VIAVERDI

Storia di una
famiglia toscana

Alle porte dei mitici anni 60 a Firenze, in toscana, borse e
scarpe in pelle sono un acquisto abitudinario per il ceto ricco. Per tutte le
altre famiglie, invece, sono preziosi cimeli da proteggere: le scarpe in
particolare vengono utilizzate nelle occasioni speciali - matrimoni, comunioni
etc - e vengono “trasmesse” di padre in figlio, di generazione in generazione.

1960
RINALDO E DORA, I PRECURSORI

Rinaldo apre la sua bottega di calzolaio proprio nel 1960. Il suo è un lavoro preziosissimo: far si che calzature usurate dai diversi proprietari e da milioni di passi nel tempo… rinascano a nuova vita.

Dora è la moglie di Rinaldo e lo aiuta nella sua attività: mentre il marito si arrabatta tra pellami, tacchi, forbici e colle, lei intrattiene i clienti; la bottega di Rinaldo non è solo il negozio di un artigiano: è un punto di ritrovo, un luogo di confidenze e di chiacchiere. Dall’ascolto delle necessità dei propri compaesani, Dora matura pian piano una nuova idea imprenditoriale: i prodotti per la cura del pellame e del cuoio. Cere e creme pregiate cominciano così a fare bella mostra di sé nel nuovo bancone del negozio.

1975
ANGELA, LA PIONIERA

In questa storia non può mancare Angela, la nipote di Rinaldo. Da bambina, dopo la scuola, andava spesso nel negozio degli zii che per lei era un mondo incantato: quelle pelli morbidissime, le borchie dorate, i lacci e il profumo del cuoio. Ma la cosa che più rapiva la sua fantasia erano le confezioni delle creme per rendere così lucide le scarpe…

È il 1975 e Angela è ancora giovanissima, ma quando gli zii decidono di cedere la propria attività lei non ha dubbi. Ora è compito suo tramandare l’attività di famiglia. Studia, si informa, testa: la conoscenza che ha maturato sui pellami le permette di selezionare una gamma di prodotti di altissima qualità. La sua esperienza nella cura e ristrutturazione del pellame di una borsa travalicano i confini di Firenze. Nasce la Cuoieria: i clienti arrivano prima dalla Toscana, poi dalle regioni vicine e infine da tutta Italia! Perfino i clienti giapponesi oggi acquistano le sue preziose creme online.

2008
NICCOLÒ, IL VISIONARIO

Niccolò è il figlio di Angela; la passione e l’entusiasmo che Angela mette nel proprio lavoro, Niccolò lo respira fin da piccolo. Già da studente aiuta il sabato pomeriggio la mamma in negozio. Un po’ alla volta entra in contatto con questo mondo magico e se ne lascia a sua volta rapire. Allo stesso tempo, Niccolò ha una grande passione per il mondo digitale e vorrebbe che tutto il mondo amasse i prodotti in pelle tanto quanto lui. Nel 2008 prende così vita due dei primi e-commerce in Italia di vendita di borse di lusso e di prodotti per la cura del pellame, Cuoieriashop e Cura della Scarpa.

VIAVERDI: LO SGUARDO VERSO IL FUTURO

2021: NASCE VIAVERDI
Angela e Niccolò, assieme alla moglie Giada, inseguono il loro sogno e danno vita ad una collezione di Borse senza tempo. Ogni cucitura è un ricordo, così come ogni pezzo di pelle è un pezzo di storia da tramandare ai propri figli. In ogni modello c’è l’anima di un’intera famiglia: dall’amore di Rinaldo, quando emozionato avviò l’attività, fino ad oggi. Un viaggio straordinario, da vivere ogni giorno con fierezza. Chi sceglie ViaVerdi sceglie l’artigianalità toscana, un lifestyle italiano che non invecchia mai.

Niccolò e Giada, 2021